“Il mondo ci regala spazzatura, noi gli restituiamo musica.”

Lo dichiara Favio Chavez, dirigente dell’ORQUESTA DE RECICLADOS DE CATEURA, il gruppo che ci mostra come realmente con dei semplici rifiuti, si può produrre musica. Arrivato direttamente dal Paraguay al Festival di Sanremo ha lasciato tutti a bocca aperta durante la serata delle cover, in cui ha proposto diversi brani del proprio repertorio.

Questo però è un progetto che nasce già da prima del Festival, è un progetto targato #Unicef. C’è sicuramente un forte messaggio educativo alla base, che il gruppo stesso in primis ed Unicef poi, vogliono dare a ciascuno di noi.

Esiste una vera e propria scuola in una discarica dove studiano 250 bambini, finanziata dall’orchestra stessa che fa concerti in giro per il mondo. Il Paraguay è uno dei paesi più poveri dell’America Latina e attraverso questo progetto Unicef vuole invogliare e allo stesso tempo incoraggiare i ragazzi che hanno diritto di sognare e fare ciò che li rende felici, nonostante non abbiano i mezzi per farlo in modo semplice.

Qual’è dunque il messaggio finale che dobbiamo portare con noi?

Se avete un sogno, dovete seguirlo, anzi… rincorrerlo sempre!

Gaia C. – Liceo Classico Dante Alighieri

Lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...